Il borgo medievale di Pettorano e voi, la conferma di una storia d’amore

Francesco e Francesca wedding test

Francesca e Francesco sono ormai giunti alla fatidica data. Fra un paio di settimane finalmente coroneranno il loro sogno d’amore e diranno di si davanti a tutti i loro parenti ed amici. Come tanti non si sentivano pronti per il loro servizio fotografico ed erano impauriti dalle dicerie che vanno in giro sulla noiosità, la lunghezza e sul fatto che non si è mai molto naturali. Ed è per questo che ho proposto loro di fare il nostro wedding test.

Questo l’anno scorso.

Tutti sappiamo come è andata l’anno scorso, tutti sappiamo quale disastro ci è caduto addosso e ancora fa sentire la sua voce, ma l’amore di questi due ragazzi è resistito a tutto; anzi ne è uscito ancora più rafforzato e convinto.

Insomma, per tutte le vicissitudini alla fine il wedding test l’abbiamo fatto una settimana fa.

Sono state un paio d’ore fantastiche, dove i futuri sposi ci hanno messi alla prova sul campo; hanno finalmente capito cosa vuol dire un servizio fotografico per un matrimonio e, così ci hanno detto, si sono anche divertiti.

La quasi totale solitudine del borgo, i suoi vicoli stretti e romantici, il suo castello imponente, tutto ci conduceva ad un servizio fotografico romantico ma anche spiritoso e vivace. Proprio come Francesco e Francesca.

La loro spontaneità, qualche suggerimento su come assumere la posa giusta e su che sfondo avere, la giornata non caldissima e la luce dorata ed avvolgente ha fatto si che le due ore passassero in fretta e con profitto.

Come tutte le belle cose anche questo pomeriggio ha una fine… e poi, ci sarà il ricordo di una bellissima giornata che comincia a profumare di matrimonio e tante fotografie per riviverla insieme.

Semplicemente

Guido

P.s. se anche tu ti trovi nella condizione di dover scegliere il fotografo per il tuo matrimonio perché non mi contatti? Possiamo parlarne e trovare una soluzione che faccia al caso tuo, e magari organizzare anche per te un WEDDING TEST gratuito…

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *